QUICHE AGLI SPINACI E POMODORINI

quiche spin-pomo anna

Piatto molto versatile, che si adatta al pranzo come secondo o come antipasto o anche come piatto unico, abbastanza calorico per gli ingredienti che lo compongono. Appartenente alla ricca cucina tradizionale francese, la quiche è assai nota a livello mondiale ed è spesso imitata o copiata, con risultati non sempre all’altezza della ricetta originale. Non è particolarmente complesso realizzarla, basta seguire i vari passaggi con ordine. Io qui provo a presentarvi questa ricetta, che salta alcune fasi impegnative e lunghe della preparazione tradizionale, accelerandone la realizzazione…, tuttavia, se volete assaggiare l’originale, vi consiglio di fare un bel viaggio in Francia, specialmente in Lorena.

Ecco la ricetta:

Ingredienti:

per la pasta: 1 rotolo di pasta brisée pronta  (la troverete nei supermercati)     

* Nota : oppure, se siete capaci e ne avete voglia, seguite una delle ricette di pasta brisée poste su internet. In tal caso la preparazione sarà molto più lunga.

per il ripieno:

gr. 500 di spinaci, puliti e lavati (vi consiglio la busta di spinaci già lavata del supermercato)

3 spicchi di aglio

1 cipolla bianca

cl. 10 di olio evo

noce moscata

gr. 250 di formaggio fresco

3 uova intere

gr. 50 di olive nere denocciolate

gr. 250 di pomodorini (ciliegini o datterini)

gr. 100 di pecorino

gr. 50 di emmental

sale e pepe q.b.

Esecuzione:

° Dopo averli sbucciati, tritate aglio e cipolla, quindi appassiteli, indorandoli, in una padella antiaderente con l’olio

° Versate gli spinaci, dopo averli bolliti, scolati, strizzati e tritati un poco, aggiungendo sale, pepe ed un pizzico di noce moscata: mescolate bene il tutto

° Lavati i pomodorini, con un coltellino affilato divideteli a metà

° Nel frattempo preriscaldate il forno a 180°.

° Prendete uno stampo da torta rotondo antiaderente oppure una pirofila rotonda, passatelo sotto l’acqua fredda, quindi adagiatevi la pasta brisée, facendola bene aderire al fondo ed ai bordi, che andranno pareggiati col coltello. Dovrete forare con uno stuzzicadenti  o con una forchetta il fondo, per evitare che la pasta faccia delle bolle (brutte e antiestetiche!) durante la cottura

° In una ciotola mescolate con le uova il formaggio fresco, aggiungete poi gli spinaci, precedentemente passati al tegame (vedi punti 1,2). Aggiungete eventualmente un pizzico di sale, al bisogno. Meglio controllare assaggiando

° Versate il composto nello stampo, precedentemente foderato con la pasta brisée

° Aggiungete i pomodorini e le olive nere sopra al ripieno, distribuendoli con cura e garbo

° Ponete poi sulla torta il pecorino, dopo averlo tagliato a cubettini

° Cospargete di emmental, che avrete grattugiato

° Versate a filo un pochino di olio per ungere la superficie della quiche, quindi mettete, sul ripiano intermedio, la teglia in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti. Controllate la cottura prima di estrarre la quiche dal forno  (Evitate di aprire il forno mentre la torta sta cuocendo).

° Lasciate intiepidire per 3-4 minuti, quindi servitela.

Vini suggeriti: Pinot Chardonnay, Grechetto umbro, Trebbiano del Rubicone, Trebbiano Chardonnay oppure un buon vino rosé.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.