FOCACCIA CON SPINACI E POMODORINI IN BELLAVISTA

focaccia-spi-pom 5

Da un paio di giorni avevo in mente di realizzare una torta salata con spinaci freschi e pomodorini…qualcosa di nuovo che tuttavia, in mancanza di idee ben chiare, non riuscivo a decidere. Spinaci e pomodorini ma poi? Pancetta, prosciutto cotto, mortadella o nessun affettato? Formaggio sì o no? E poi la pasta… pasta sfoglia? No, troppo sfruttata. Brisée? No, troppo sottile. Ormai orientata sulla “pasta per focaccia” restava l’indecisione se acquistarla già pronta in confezione o prepararla con le mie mani. Disponendo del tempo necessario per la lievitazione, ho deciso per la seconda soluzione e sono stata ricompensata dall’ottima riuscita. E’ comunque una ricetta che non richiede particolare abilità, né troppo tempo se si escludono le 2 ore abbondanti per la lievitazione (in questo tempo potete comunque dedicarvi a qualsiasi altra attività).

Ingredienti per la pasta:

gr. 240 di farina 00

gr. 20 di semola di grano duro

1 patata lessata (di circa 100-120 gr.)

1 cubetto di lievito di birra (25 gr.)

1 cucchiaino di zucchero

3 cucchiai di olio extravergine + 1-2 cucchiai per ungere la teglia e le mani

sale fino q.b.

Ingredienti per condire la focaccia:

120 gr. di spinaci freschi (peso già al netto di scarti)

6 pomodorini (piccadilly, pizzutello o ciliegino)

100 gr. di pancetta dolce stesa, affettata fine

30 gr. di formaggio dolce a fette (emmenthal, provola o simile)

Esecuzione:

– Sbucciate la patata, lessatela, passatela attraverso lo schiacciapatate e lasciatela raffreddare

– Preparate la pasta per focaccia:

* Versate in una terrina la farina 00, la farina di semola, 2-3 pizzichi di sale fino, il lievito di birra sciolto in 2 dl. di acqua tiepida insieme al cucchiaino di zucchero, la patata schiacciata: mescolate il tutto energicamente con una forchetta; unite infine i 2 cucchiai di olio, sempre impastando con la forchetta (non usate le mani e, se proprio necessario, ungetele bene prima di toccare la pasta).  Otterrete un composto molto morbido e abbastanza appiccicoso

* Prendete una teglia da crostata del diametro di 28-30 cm., ungetela sul fondo e versatevi la pasta per focaccia;   ungetevi bene le mani e livellate il composto nella teglia. Lasciate lievitare la pasta nella stessa teglia per 2 ore almeno, coperta con un tovagliolo, in luogo tiepido, fuori da correnti d’aria

– Mentre la pasta lievita lavate gli spinaci e sbollentateli in acqua bollente salata per un minuto, scolateli e lasciateli raffreddare; per raccogliere l’acqua in eccesso non strizzateli ma tamponateli con carta da cucina

– Lavate i pomodorini, tagliateli in due verticalmente, schiacciateli delicatamente per far uscire i semi e fateli sgocciolare nel colapasta

– Trascorse le 2 ore necessarie per la lievitazione (meglio se abbondanti) procedete alla decorazione della focaccia, ma intanto accendete il forno a 175°

– Scoprite la pasta (che sarà raddoppiata di volume), se necessario sistemate la superficie (sempre con le mani ben unte) e disponetevi sopra nel seguente ordine: le fettine di pancetta, le foglie di spinaci, i pomodorini con l’interno girato verso il basso

– Infine, negli spazi lasciati liberi dai pomodorini disponete qualche striscia di formaggio

– Ponete in forno già caldo a 175° per 15 minuti, poi a 150° per ulteriori 10 minuti: durante la cottura vedrete la focaccia crescere vistosamente, poi livellarsi all’altezza di circa 3 centimetri

– Terminata la cottura spegnete il forno, attendete un momento prima di aprire ed estrarre la focaccia. Se l’esecuzione è stata corretta, gusterete una pasta soffice e leggera. Buon appetito!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.