SFOGLIATA FARCITA ALLA SCAROLA

sfoglia scarola 2

Nella composizione delle torte salate  non mancano, generalmente, questi quattro ingredienti base:

a- la pasta (sfoglia o brisée per le più raffinate, di pane o pizza per le più rustiche)

b – i salumi (prosciutto crudo o cotto, mortadella, speck, pancetta) o le carni (es. salsiccia) o, anche se meno comune, il pesce (es. salmone affumicato)

c – le verdure (e qui la gamma è vastissima, dalle bietole agli asparagi, dalle melanzane ai funghi, c’è solo l’imbarazzo della scelta)

d – i formaggi (emmenthal, scamorza, provola, stracchino, parmigiano e quant’altro).

Con un ingrediente di ciascun tipo, anche scelto a  caso, potete preparare un’ottima torta salata seguendo l’ispirazione del momento.

Perchè vi dico questo? Perchè la mia fantasia si scatena proprio quando ho in frigo qualche avanzo che rischia di finire nella pattumiera.

Questa volta è stato un bel cespo di scarola: acquistato il venerdì e non utilizzato per cambiamenti di programma, il lunedì iniziava a già perdere freschezza. Ecco come è nata questa sfogliata alla scarola: nata quasi per caso, è vero, ma squisita quasi fosse la creazione di un vero chef.

Ingredienti:

1 cespo di scarola (400-450 gr.)

120 gr. di mortadella affettata

100 gr. di provolone dolce a fette (o altro formaggio simile)

2 confezioni di pasta sfoglia stesa (forma rotonda)

3 cucchiai di parmigiano

2 cucchiai di pinoli

1 spicchio d’aglio

olio extravergine q.b.

teglia da crostata (cioè alta circa 3 cm.) del diametro di 28 cm.

Esecuzione:

– Pulite la scarola eliminando la base del cespo, lavatela accuratamente e affettate le foglie a strisce di circa 3-4 cm.

– Versate un po’ di olio in una padella antiaderente, unite la scarola e l’aglio e fate cuocere a fiamma abbastanza vivace per circa 25-30 minuti, fino a quando la scarola sarà completamente appassita

– Verso fine cottura salate, aggiungete il parmigiano, rimescolate e spegnete la fiamma; unite anche i pinoli, rimescolate nuovamente e lasciate raffreddare

– Quando la scarola sarà ormai intiepidita procedete alla confezione della torta:

1) foderate la teglia con una pasta sfoglia senza staccarla dalla carta da forno in dotazione

2) punzecchiatela con una forchetta e sopra di essa distribuite qualche fetta di mortadella senza stenderla ordinatamente ma tenendola un po’ increspata (conservate però 2 o 3 fette per la parte finale)

3) disponete sulla mortadella le fettine di formaggio

4) spargete su tutto la scarola

5) infine ricoprite con le restanti fette di mortadella

6) svolgete ora la seconda pasta sfoglia e su tutta la superficie praticate dei tagli “sfalsati” lunghi circa 5 cm.

7) posate la seconda sfoglia sulla superficie della torta, tagliate via l’eccedenza di pasta, ripiegate i bordi e ponete in forno a 150-160 gradi per circa 35 minuti, cioè quando la torta avrà una crosticina gonfia, croccante e dorata al punto giusto.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.