STRUDEL DI MELE

strudel mele 10

La mela, frutto particolarmente versatile, è senza dubbio il più utilizzato nel mondo per le preparazioni dolciarie, dalla “apple pie” inglese, poi adottata dal Nuovo Mondo col nome di “american pie”,  al tirolese ‘”apfelstrudel”, o “strudel di mele”.

Forse già sapete che lo strudel ha origini antiche: nato nella lontana Turchia ha attraversato parte dell’Europa (Ungheria, Austria) prima di raggiungere le montagne del Tirolo e divenirne uno dei prodotti tradizionali.

Ecco dunque la “mia ricetta” di questo dolce dal delizioso ripieno in cui il sapore intenso della mela si fonde con quello della frutta secca.  Sottolineo che è la “mia ricetta” perchè, come per molte altre preparazioni, di ricette per lo strudel ne esistono un’infinità.  Fate sosta in qualche rifugio alpino dell’Alto Adige e assaggerete strudel sempre diversi.

Ingredienti per 6 porzioni:

1 confezione di pasta sfoglia fresca rettangolare (peso circa 250-260 gr.)

60 gr. di uvetta secca

60 gr. di pinoli

6 noci

2 mele renette del peso totale di circa 600 gr.

40 gr. di burro

2 cucchiai di zucchero

la scorza grattugiata di un limone non trattato

cannella in polvere q.b.

zucchero a velo q.b.

Esecuzione:

1° operazione: preparazione dell’occorrente

– Ammollate l’uvetta in acqua tiepida per un quarto d’ora, quindi strizzatela e ponetela in un recipiente che terrete a portata di mano durante la preparazione del dolce

– Sgusciate le noci, tritatele grossolanamente e deponete anche queste in una tazza per il successivo utilizzo

– Sbucciate le mele e tagliatele in 4 spicchi, pronti per essere affettati

– Fate liquefare il burro a fiamma bassissima: attenzione, non deve soffriggere

Oltre a tutto quanto sopra, grattugiate la scorza di limone e preparate sul piano di lavoro lo zucchero e la cannella in polvere

2° operazione: confezione dello strudel

– Srotolate la pasta sfoglia e stendetela sulla carta da forno della confezione

– Se avete la sfoglia rettangolare ricordate che la farcitura dello strudel dovrà essere distribuita “in larghezza” , tenendo presente che sul lato lungo avrete le due estremità e sul lato corto la chiusura del rotolo riavvolto

– Lasciando liberi circa 2 cm. sia sul lato lungo sia su quello corto, distribuite sulla superficie metà delle mele affettate fini, poi metà dell’uvetta, dei pinoli, delle noci, una spruzzata più o meno abbondante di cannella, scorza di limone grattugiata, una spolverata di zucchero e irrorate il tutto con un cucchiaio di burro fuso

– Ripetete l’operazione con gli ingredienti rimasti

– Riavvolgete la sfoglia attorno al ripieno, sovrapponendo i bordi, chiudete bene le estremità e spennellate la superficie con il burro residuo (non preoccupatevi se durante il confezionamento incorrete in qualche imperfezione estetica: potete eseguire “rattoppi” su eventuali buchi, lo strudel sarà forse meno bello ma la bontà è assicurata)

-Cuocete in forno ventilato a 175° per 40 minuti circa

– Terminata la cottura aprite il forno ma attendete qualche minuto prima di estrarre lo strudel

– Lasciate raffreddare, poi trasferite il dolce su un piatto da portata e spolveratelo con zucchero a velo.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.