SPAGHETTI ROSA ALLA CERNIA E MAZZANCOLLE

spaghetti rosa mare

La cernia, di cui esistono molte varietà, viene apprezzata per la carne pregiata, saporita e al contempo delicata, con poche lische.  Si adatta a varie ricette: eccellente per condire la pasta secca o fresca, ottima al cartoccio, in umido con sugo di pomodoro, al forno, oppure  fritta, o anche cotta a vapore e accompagnata da un buon olio extravergine di oliva. Per le mazzancolle … niente altro da aggiungere: le conoscono tutti o quasi.  Oggi vi presento questa ricetta, come condimento di un primo di spaghetti. Un ottimo accostamento quello di cernia e code di mazzancolle legate da un denso brodo di pesce ottenuto con la cottura di gusci e teste. Ricetta un pochino elaborata… ma non difficile e da provare!

Ingredienti:   per 4 persone

gr. 400 di mazzancolle intere

gr. 350 di filetti di cernia disiliscati

2 spicchi di aglio

olio extravergine di oliva q.b.

1/3 di bicchiere di vino bianco secco

1 cipolla

1/2 gambo di sedano

acqua per il brodo di pesce

sale q.b.

1 cucchiaino di harissa tunisina                   nota.1.

nota.1.: Si tratta di una salsa piccante, a base di peperoncini, coriandolo, carvi, aglio e sale, tipica della cucina nordafricana e mediorientale.  Io uso l’ harissa  ” du Cap Bon” ( confez. in tubetto da gr. 70), prodotta in Tunisia, che potrete trovare in Italia sia nei grossi supermercati sia nei negozi di alimentari arabi.

Esecuzione:

* In un tegame, in lt.1,2-1,3 c.ca di acqua, mettete 1 cipolla ed 1 gambo di sedano, 1 pizzico di sale grosso e unite le mazzancolle intere. Fare bollire per 10 minuti circa. Con un mestolo forato scolate le mazzancolle e ponetele su un piatto per farle un pochino raffreddare.

* Poi toglietevi i gusci e le teste, che rimetterete nel loro brodo, continuando a far bollire per una ventina di minuti; su un piatto mettete da parte le code, che vi serviranno in seguito.

* Ora, dopo averli scolati (non buttando l’acqua di cottura), passate guscio e teste, insieme a cipolla e sedano bolliti, nel passaverdura o moulin legumes fino a ottenere una specie di poltiglia, che dovrete riversare nell’acqua di cottura delle mazzancolle. Fate bollire questo brodo sino a che non si sarà ritirato e bene addensato.

* Nel frattempo tagliate a fettine i filetti di cernia. In una padella capiente antiaderente in abbondante olio extravergine di oliva mettete 2  spicchi d’aglio e fateli lievemente dorare, poi unite i filetti di cernia e fateli cuocere per alcuni minuti, quindi versate 1/3 di vino bianco secco e fatelo evaporare. Aggiungete 1 cucchiaino di harissa e rimescolate con un cucchiaio di legno. 

* Ora unite le code di mazzancolle, mescolate, quindi versate via via il brodo addensato che avrete ottenuto. Continuate la cottura fino a che il sugo risulterà omogeneo, ma non troppo denso. Eliminate gli spicchi d’aglio. Aggiustate di sale.

 * Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e fateli saltare in padella per qualche minuto, rimescolando con cura affinchè il sugo di pesce s’incorpori bene alla pasta. Servite ben caldi. Ogni commensale sul piatto verserà a filo un buon olio extravergine di oliva e … … BON APPETIT !!!   

Vini consigliati:   Orvieto, Bianco di Custoza, Chardonnay, Pinot Chardonnay, Prosecco di Valdobbiadene, Falanghina, Grecanico, Grillo. 

  

 

 

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.