TAGLIOLINI ALLE VONGOLE

tagliol vongole 8

Il gusto un po’ sofisticato di condire con il pesce pasta fresca all’uovo  si è largamente diffuso nella seconda metà del secolo scorso. Con questo raffinato accostamento possiamo sbizzarrirci su vari menu, dai taglierini ai calamari ai ravioli al pesce, dalle farfalle al salmone ai garganelli alle canocchie…

La ricetta di tagliolini alle vongole che vi propongo ora è già un classico di questa cucina. Questo piatto, dove i molluschi sono interamente sgusciati,  richiede l’utilizzo di vongole comuni, le cosiddette “peverazze”, generalmente di allevamento.  Può interessarvi sapere che da un chilo di vongole si ricavano solo 100 gr. di parte edibile (74 calorie). La vongola è un alimento a basso contenuto di grassi, ricca di sali minerali (calcio, fosforo, ferro) e di vitamine.

Ed ecco la semplicissima ricetta.

Ingredienti per 4 persone:

1 kg. di vongole freschissime (cioè ancora vive)

400 gr. di tagliolini (tagliatelline,taglierini) all’uovo freschi (320 gr. secchi)

un pugno di prezzemolo

1 spicchio d’aglio

6 cucchiai di polpa di pomodoro a pezzetti (o di “passata grossa”)

olio extravergine q.b.

Esecuzione:

– Lavate le vongole,  farle aprire nella pentola coperta sul fuoco e sgusciarle conservando il liquido di cottura

– Tritate prezzemolo e aglio e fatelo scaldare con l’olio (a fiamma moderata) in una padella antiaderente

– Non appena inizia a soffriggere unire le vongole

– Fate insaporire per qualche minuto (aggiungendo se necessario un po’ del liquido di cottura) poi aggiungete la polpa di pomodoro

– Fate cuocere a fiamma bassa ancora per 8-10 minuti bagnando ogni tanto con il liquido delle vongole per mantenere il sugo non troppo denso

– Intanto lessate i tagliolini, scolateli al dente mantenendoli un po’ acquosi, uniteli al sugo in padella e fate incorporare bene il condimento.

Buon appetito!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.