INSALATA DI RISO

ins riso 4-bis

Non occorrono tante presentazioni per l’insalata di riso, un classico di tutti i rinfreschi in piedi, degli spuntini veloci, delle festicciole in ufficio, delle cene la notte di San Silvestro. Le varianti sono infinite, ma nella ricetta che segue vi racconto “come la cucino io”. Nei mesi estivi la preparo diverse volte: in casa mia piace molto, si gusta volentieri perchè è fresca e, date le dosi più che abbondanti, me la trovo già pronta anche per il giorno dopo.

Potete servirla come antipasto (anche accompagnata da senape o maionese), come piatto unico o come accompagnamento ad un piatto freddo.

Ingredienti (bastanti per 8-10 persone o più, a seconda dell’utilizzo)

400 gr. di riso (preferibilmente paraboiled)

1 vasetto di “condimento per insalata di riso” di buona qualità

80 gr. di prosciutto cotto (da tagliare in dadini)

100 gr. di emmenthal (da tagliare in dadini)

1 confezione di wurstel piccoli puro suino senza pelle (4 wurstel)

10-12 acciughe sott’olio

1 scatola di tonno sott’olio da 160 gr. (peso sgocciolato circa 100 gr.)

80-100 gr. di piselli surgelati

olio extravergine q.b.

Esecuzione:

– Lessate il riso al dente, scolatelo e versatevi sopra acqua fredda per fermare la cottura, quindi lasciate raffreddare

– Scolate dall’olio il condimento pronto in vasetto e versartelo in una ciotola molto capiente

– Tagliate il prosciutto cotto e l’emmenthal a dadini e le alici a pezzetti e unite tutto al condimento pronto

– Scolate il tonno dall’olio di conserva e unite anche questo al condimento

– Lessate i piselli tuffandoli in acqua bollente leggermente salata (cottura non più di 2 minuti); scolate e fate raffreddare

– Lessate i wurstel, scolateli, affettateli (spessore fette circa 1/2 cm.) e fateli raffreddare

– Versate il riso già freddo nella terrina, unite piselli e wurstel già raffreddati, condite con olio extravergine rimescolando bene per incorporare al riso tutto il condimento

– Lasciate in frigo almeno 2-3 ore prima di portare in tavola (ma se la gustate il giorno dopo sarà ancora più buona)

N.B.: A piacere si possono aggiungere altri ingredienti: uovo sodo affettato, funghetti, olive, carciofini  sott’olio, capperi o altro.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.