ZUPPA DI GALLINELLE DI MARE

zuppa mazzole 3-bis

La gallinella di mare, o mazzola, o cappone (la lista dei nomi dialettali è lunghissima..), è un pesce molto comune nel Mediterraneo ma vive anche nell’Atlantico e nel Mare del Nord; può raggiungere fino a 70 cm. di lunghezza ma per lo più non supera i 20-30 cm.

Appartenente alla famiglia dei triglidi, è caratterizzata da sfumature rosee più o meno intense sul corpo argenteo, ha carne tenera e  sapore delicato ed è molto indicata per le zuppe.

Ho provato questa ricetta suggeritami da un pescatore siciliano e l’ho trovata gradevolissima.  Unico piccolo inconveniente: poichè il pesce deve essere cucinato con la lisca per non perdere consistenza, è necessario togliere via via le spine mentre si mangia.

Ingredienti per 4 persone:

kg. 1,6 di gallinelle preferibilmente di taglia piccola (lunghezza dai 15 ai 20 cm.)

gr. 550-600 di pomodori pelati (un barattolo abbondante)

1 cipolla di Tropea di grandezza media

1/2 bicchiere abbondante di vino bianco secco

sale grosso, olio extravergine, peperoncino

Esecuzione:

– Incidete il ventre ed eviscerate i pesci, tagliate con le forbici le pinne dorsali e laterali e la coda ed infine eliminate la testa (potrete trovare in internet alcuni siti che spiegano queste operazioni con tanto di foto illustrative)

– Mescolate le gallinelle con abbondante sale grosso e lasciatele riposare per mezz’ora poi sciacquatele con acqua fredda

– Intanto tritate la  cipolla e fatela rosolare in una padella o una pirofila capiente dai bordi abbastanza alti

– Spruzzate un po’ peperoncino (quantità secondo gradimento)

– Versate ora in padella i pomodori pelati unitamente a 250-300 grammi d’acqua (quantità d’acqua pari a metà peso dei pomodori utilizzati)

– Dopo qualche minuto disponete nella padella le gallinelle e fate cuocere per 5 minuti coperto, poi scoperto complessivamente per 1/4 d’ora circa; verso fine cottura versate il vino bianco

– Disponete infine, con delicatezza, le gallinelle in piatti idonei per zuppe di pesce e ricopritele con il loro sugo. Potete decorare i piatti con piccole bruschette (con o senza aglio), utili anche per raccogliere il sugo.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.