PASTA E OLIVE: DUE RICETTE IN UNA

conchiglie-olive 2

Più che ricette vere e proprie, queste sono due idee per un primo semplice, leggero e gustoso.

Il condimento non è altro che patè di olive verdi (se ne trovano in commercio di ottimi): ne versate un po’ in una padella antiaderente,  diluite con poco olio extravergine, aggiungete qualche oliva taggiasca (anche queste si trovano in vasetto, snocciolate,  con olio extravergine ligure); unite la pasta cotta al dente e scolata,  fate insaporire sul fuoco per  un minuto ed ecco pronto un primo gustoso e velocissimo.

Qualche parola in più sulla pasta. Certo potete usare pasta secca (penne, spaghetti, rigatoni…) ma se avete una macchina per la pasta al torchio con gli stampi appositi, provate questo impasto:

350 gr. di semola di grano duro

150 gr. di farina OO

4 uova di taglia XL (se sono piccole usatene 5)

Impastate senza aggiungere acqua. Passate l’impasto, che deve essere piuttosto sodo (se necessario aggiungete un po’ di farina)  attraverso gli stampi. Quelle che vedete nella foto sono conchigliette rigate (stanno molto bene con il condimento descritto sopra), ma potete fare spaghettini, maccheroni o altro. Se non utilizzate subito la pasta, stendetela senza ammucchiarla su un vassoio di cartoncino per qualche ora.  Se ne fate in abbondanza  potete anche congelarla a porzioni e buttarla nell’acqua bollente senza scongelare.

Questa pasta richiede una cottura di 7-8 minuti circa.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.