MACCHERONI AL FERRETTO CON SUGO MEDITERRANEO

maccher ferretto

Non è chiara la provenienza di questa pasta artigianale, la cui paternità è contesa da varie regioni del Sud, dall’Abruzzo alla Puglia, dalla Calabria alla Sicilia e alla Sardegna.  Più fonti propendono per la Calabria, ma non intendo soffermarmi troppo sulle sue origini, che comunque sono indiscutibilmente meridionali. Ora si trova sugli scaffali dei supermercati tra le paste artigianali, ma una volta veniva confezionata in casa dalla massaia che attorcigliava, uno ad uno, il rettangolo di sfoglia intorno ad una specie di ferro da calza.  Ve la propongo con questo sugo, se cercate un’alternativa ai soliti (per quanto sempre  gustosi) spaghetti.

Il condimento potete prepararlo in pochi minuti, più o meno nel tempo di cottura della pasta.

Ingredienti per 4 persone:

400 gr. di maccheroni al ferretto (o di spaghetti)

70 gr. di olive moratelle denocciolate (pari a 100 gr. con il nocciolo)

30 gr. sgocciolati di capperi sott’aceto

8 acciughe sott’olio

2 spicchi d’aglio

2 peperoncini piccanti freschi

una manciata di prezzemolo

2-3 cucchiai di olio extravergine

8 cucchiai di salsa di pomodoro (o circa pari quantità di pomodori pelati a pezzetti)

Esecuzione:

– Mettete sul gas l’acqua per la pasta, e intanto:

– Versate l’olio nella padella e unite gli spicchi d’aglio schiacciati e i peperoncini

– Disponete su un taglierino le olive snocciolate, i capperi strizzati, le acciughe sgocciolate dall’olio di conserva e il prezzemolo e tritate tutto grossolanamente

– Mettete la padella sul fuoco medio e, senza far soffriggere, versatevi il trito che avete preparato

– Fate insaporire un po’ e aggiungete, sempre sul fuoco, la salsa di pomodoro e due o tre cucchiai di acqua di cottura della pasta che nel frattempo avrete già buttato

– Scolate la pasta e versatela nella padella, rimescolate facendola saltare per un minuto e.. buon appetito.

NOTA: Se vi piace, potete aggiungere al condimento una manciata di pinoli leggermente tostati.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.