CASARECCE CON BROCCOLI E PANCETTA CROCCANTE

5052FFEA-6A88-4AC5-9E7A-572610DCD09A

Oggi vi propongo questo gustosissimo ed appetitoso primo piatto, ottenuto da una ricetta abbastanza semplice e veloce,  in cui i sapori delicati dei broccoli bene si coniugano col sapore più intenso e marcato della pancetta resa croccante.

Il broccolo (Brassica oleracea var. italica), di cui non si mangiano le foglie ma solo le infiorescenze, ha un sapore particolare, delicato; è un ortaggio fornito di elevato contenuto di acqua, sali minerali e vitamine, soprattutto vitamina C, per cui risulta un’importante rinforzo idrosalino e vitaminico per l’organismo.  Contiene inoltre in notevole misura quegli antiossidanti  atti a proteggere l’organismo da degenerazioni e malattie, nonchè stimola la diuresi.

Le casarecce, una pasta di semola di grano duro di origine siciliana, appartengono comunque anche alla cucina di altre regioni del Centro Sud. La  preparazione delle caserecce assomiglia un po’ a quella che le massaie del sud seguivano per i cosiddetti “maccheroni al ferretto”, questi ultimi assai più lunghi delle casarecce, classificate come pasta corta. La loro singolare forma “a grondaia” ha la proprietà di raccogliere molto bene il sugo e si presta a condimenti di vario tipo, da quelli più elaborati ai più semplici: con verdure, con ricotta, di solo pomodoro e basilico, di carne, di pesce, con prosciutto, pancetta… La vostra fantasia vi suggerirà varie, gustose e saporite combinazioni, sempre con ottima riuscita, grazie al formato ed alla superficie ruvida di questa pasta, che viene prodotta da parecchi e noti pastifici e si può trovare nei banchi dei supermercati più grandi.

Ecco la seguente ricetta: rapida, di certo non complicata, di ottimo gusto e bell’ effetto.

Ingredienti: per 4 persone

gr. 400 di caserecce di semola di grano duro

1 broccolo di gr. 450 circa

gr. 100 di pancetta arrotolata affettata

1 spicchio di aglio

1 scalogno grande

1/2 cipolla medio-piccola

1/2 carota

olio extravergine di oliva abbondante

pecorino romano grattugiato q.b.

Esecuzione:

* Tagliate ed eliminate le foglie ed il grosso e duro gambo legnoso dalla base del broccolo, senza romperne le cime (infiorescenze) ed i gambetti più teneri che le sostengono. Mettetelo quindi a bagno per 1-2 minuti, poi lavatelo passandolo velocemente sotto l’acqua corrente

* In pentola a pressione nell’apposito cestello cuocete a vapore le cime del broccolo con i loro gambi per 2 min., non di più, poi svaporate ed estraete il cestello. Se non disponete della pentola a pressione, in una pentola portate a bollore l’acqua, quindi utilizzando il cestello apposito, versatevi tutte le cime cuocete a vapore per 7-8 minuti. Quindi estraete dal cestello delicatamente le cime di broccolo coi gambi, riponendole su un piatto in attesa di essere utilizzato

* In una capiente padella (o wok) antiaderente versate abbondante olio extravergine di oliva con 1 spicchio d’ aglio e lo scalogno, la carota e la cipolla precedentemente tritati; fate indorare per alcuni minuti, quindi, dopo avere eliminato l’aglio, versatevi con delicatezza cime e gambi del broccolo, mescolando delicatamente, ma appena appena, -dato che si spezzetteranno quando salterete la pasta in padella- e proseguite la cottura a fuoco basso per 5 minuti, affinchè sapori e ingredienti si incorporino

* Intanto avrete tagliato a strisce abbastanza larghe le fette di pancetta arrotolata, dopo averle separate l’una dall’altra

*  In una padellina antiaderente, precedentemente riscaldata, su fuoco medio fate abbrustolire per qualche minuto (3-4) le varie strisce di pancetta, in modo da renderla bella croccante. Quando la pancetta è ben rosolata,tenetela in caldo. Se rimanesse nel fondo tegame un po’ di grasso, eliminatene un po’, tenendone però 4 o 5 cucchiai che potrete aggiungere successivamente alla pasta

* Nel frattempo in abbondante acqua salata cuocete le caserecce, scolatele bene e versatele nella padella in cui avete cucinato i broccoli; rimescolate pasta e condimento con un cucchiaio di legno delicatamente, quindi versatevi sopra tutta la pancetta croccante tenuta in caldo. Servite in tavola, versando su ogni porzione pecorino romano grattugiato… vi piacerà!  Bon Appétit!!!

Vini suggeriti: Enrico Gatti Franciacorta Brut, Prosecco di Valdobbiadene.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.