LASAGNE VERDI ALLA BOLOGNESE (ricetta tradizionale)

lasagne verdi 8

Quello che vi propongo con questo post è in assoluto uno dei piatti più prelibati che io conosca, un vero peccato di gola, e come tale da gustare con moderazione solo in occasioni speciali, considerato anche l’impegno e i tempi richiesti per la sua realizzazione. Ne vale comunque la pena perchè a conclusione delle vostre fatiche porterete in tavola il trionfo della pasta al forno, le lasagne alla bolognese “doc”.

Non intendo in questa sede dilungarmi nell’apologia della lasagna, cosa già fatta egregiamente in questo blog con il post “Lasagne bolognesi (sfoglia gialla)”. Pertanto passo senza indugio alla ricetta.

Ingredienti per 8 porzioni:

Per il ragù (circa 900 gr.):

400 gr. di polpa di manzo (possibilmente “cartella”) macinata fine

150 gr. di pancetta macinata (o, ancora meglio, 100 gr. di pancetta e 50 gr. di prosciutto non troppo magro, il tutto macinato fine)

1 gambo di sedano

1 carota

1 cipolla medio-piccola

olio extravergine 3-4 cucchiai

750 gr. di latte

1 bicchiere abbondante di salsa di pomodoro

1 cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro

1 pizzico di peperoncino

Per la sfoglia verde:  ***(Nota 1)***

500 gr. di farina

3 uova

220 gr. di spinaci surgelati oppure 450 gr. di spinaci freschi lessati, strizzati e tritati fini

con queste dosi otterrete circa 850 gr. di sfoglia, la quantità è abbondante ma con quella che vi resta potrete fare ottime tagliatelle

Per la besciamella:

litri 1,5 di latte

5 cucchiai colmi di farina

90 gr. di burro

2 cucchiai di parmigiano grattugiato

sale fino q.b.

Inoltre:

parmigiano grattugiato circa 400 gr.

20 gr. di burro da distribuire in fiocchetti nella teglia

teglia cm. 24 x 32 alta almeno 6-7 cm.

Esecuzione:

– Per il ragù (che può essere preparato anche 2 o 3 giorni prima) potete visionare la ricetta “Ragù alla bolognese – Ricetta n° 3″

– Preparate la sfoglia impastando sopra una spianatoia la farina, le uova e gli spinaci lessati, ben strizzati in modo che non contengano acqua residua e tritati finemente; per stenderla potete usare l’apposita macchinetta o il mattarello, a seconda della vostra abilità

– Con gli ingredienti sopra indicati preparate una besciamella abbastanza morbida (per maggiori dettagli sulle modalità potete visionare la ricetta “Besciamella”

– Con tutti gli ingredienti a portata di mano potete ora confezionare la teglia di lasagne seguendo questi passaggi:

1) Riempite d’acqua una pentola, salatela moderatamente e portatela ad ebollizione

2) Tagliate la sfoglia verde a rettangoli di circa cm. 10 x 12

3) Tuffate nell’acqua bollente qualche rettangolo di sfoglia (bastano circa 40 secondi, un po’ di più se usate sfoglia confezionata), raccoglieteli con una ramina forata e depositateli su uno strofinaccio pulito

4) Sul fondo della teglia disponete qualche fiocchetto di burro e spargete un po’ di ragù e di basciamella

5) Ricoprite con uno strato dei rettangoli di sfoglia già lessati

6) Spargete sullo strato di lasagne qualche cucchiaio di ragù e qualche cucchiaio di besciamella, quindi spolverate il tutto con abbondante parmigiano grattugiato

7) Ricominciate dal punto 3) e proseguite fino ad esaurimento degli ingredienti

8) Completate l’ultimo strato spargendo i restanti cucchiai di ragù, abbondante besciamella, una bella spolverata di parmigiano grattugiato e qualche fiocchetto di burro

9) Riponete la teglia in frigo, coperta, per qualche ora o, ancora meglio, per una notte, in modo che gli ingredienti si assestino e i sapori si fondano armoniosamente

10) Cuocete le lasagne in forno a 160 gradi per circa 35-40 minuti, finchè sulla superficie si sarà formata una bella crosticina dorata

11) Lasciate riposare la teglia per qualche minuto a forno spento prima di portarla in tavola. Servite a ciascun convitato una porzione di questo piatto squisito e…buon appetito!

***(Nota 1)***: in alternativa potete usare 650 gr. di sfoglia verde già pronta (fresca); se ne trova di buona qualità in diversi supermercati.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.