ZUPPA DI LEGUMI E CEREALI

minestraLegumi

Grande è la varietà di legumi e cereali disponibili sul mercato e salutari per il nostro organismo, i quali costituiscono una ricca fonte proteica vegetale che può sostituire in misura soddisfacente le proteine di origine animale. Oggi vi presento la mia zuppa di legumi e cereali, preparata tramite la cottura in pentola a pressione. Viene qui proposta con l’ aggiunta di pasta, ma si può consumare anche solo come zuppa: ottima, gustosa, appetitosa e saporita in entrambe le versioni! Eccellente anche servita fredda.

Ingredienti: per 6 persone

gr. 500 di misto di legumi e cereali secchi (Legumi 85%, in prop. variabile: misto di fagioli, lenticchie, lenticchie rosse decorticate, piselli, adzuki verdi; cereali 15%:farro perlato, orzo perlato)

1 costolina di sedano

2 scalogni

1 cipolla bianca – grandezza media

1/2 cipolla rossa       ”                 ”

2 spicchi di aglio

1 cucchiaino di prezzemolo tritato

olio extravergine di oliva: abbondante

gr. 25-30 di concentrato di pomodoro

2 dadi vegetali

gr. 1800 (= cl. 180) circa di acqua

gr. 200 di ditalini rigati

sale fino q.b.

1 pizzico di peperoncino in polvere medio-dolce

Esecuzione:

Metodo di cottura: pentola a pressione

° Spellate cipolle, scalogni ed aglio, tagliateli a pezzetti e fateli indorare in pentola a pressione, con abbondante olio extravergine d’oliva: attenzione che non si brucino!

° Dopo che il soffritto è dorato, unite per ultimo il prezzemolo tritato. Mantenendo il gas a fuoco medio-basso, aggiungete il concentrato di pomodoro e rimescolate con un cucchiaio di legno, quindi versate il misto di legumi e cereali e rimescolate accuratamente affinchè incorporino bene il soffritto e l’olio

°A questo punto versate l’acqua, i 2 dadi vegetali e mescolate di nuovo.Poi chiudete bene la pentola a pressione, tenendola a bollire a fuoco medio

° Ad inizio sibilo trasferite la pentola sul fornello piccolo e proseguite la cottura a fuoco basso  per 40 minuti. Poi spegnete il gas e lasciate riposare la pentola chiusa per qualche minuto, in modo che raffreddi un poco e svapori da sola (voi non svaporate)

° Osservate la valvola e verificate che la pentola non sia più in pressione; assicurandovi che sia già svaporata apritene il coperchio con attenzione. Spruzzate nella zuppa un pizzico di peperoncino medio-dolce ed eventualmente aggiustate di sale. La zuppa deve risultare piuttosto densa, per nulla acquosa!

° Riaccendete il gas, riportate a bollore e versate nella stessa pentola i ditalini. A pentola scoperta e in quest’ultima fase con cottura normale, sempre sul fornello più piccolo e a fuoco basso, cuocete per i minuti richiesti i ditalini rigati, interponendo una reticella spargifiamma e mescolando la pasta; mescolate con cura per evitare che i ditalini si attacchino al fondo e assumano quel fastidioso sapore di bruciato – che comprometterebbe irrimediabilmente il vostro lavoro in cucina!!!-

° Ultimata la cottura, lasciate riposare qualche minuto e servite. La zuppa-minestra deve risultare molto densa a fine cottura. Può essere consumata anche fredda, a mio parere molto molto buona.

Consiglio: Versate su ogni porzione un filo di buon olio extravergine di oliva, possibilmente toscano e non filtrato … e … BON APPETIT!

Vini suggeriti: Chianti classico d.o.c., Chianti dei Colli Senesi d.o.c.


You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.