TORTA SALATA AI CARCIOFI, BRIE E MORTADELLA

tortacarciofi 4

Su questo blog potete trovare innumerevoli ricette di torte salate, farcite in tanti diversi modi da provare solo l’imbarazzo della scelta. Questa di cui ora vi illustro la ricetta è però una delle meglio riuscite: un gusto pieno, dai sapori perfettamente equilibrati. Insomma, è piaciuta moltissimo, quindi vi consiglio di provarla. L’esecuzione è facile, quindi alla portata di tutti.

Ingredienti:

1 confezione di pasta sfoglia fresca rotonda

10 cuori di carciofo surgelati

100 gr, di mortadella affettata fine

120 gr. di brie

1 spicchio d’aglio

1 cucchiaio di olio extravergine

20 gr. di panna liquida (o 2 cucchiai rasi di panna da cucina)

sale fino, latte  q.b.

Esecuzione:

– Mettete i cuori di carciofo in un recipiente e lasciateli ammorbidire per circa 10 minuti

– Trascorso questo tempo potrete tagliarli in 4 spicchi pur essendo ancora quasi completamente congelati

– Ora fateli rosolare delicatamente in padella antiaderente con lo spicchio d’aglio, il cucchiaio d’olio e un pizzico di sale, rimescolando ogni tanto; basteranno circa 15 minuti

– Lasciate raffreddare e intanto preparate le basi per confezionare la torta: svolgete la pasta sfoglia con la sua carta da forno in dotazione e rivestite una teglia del diametro di 20 cm.. Utilizzerete poi la sfoglia che fuoriesce oltre il bordo (circa 8 cm.) per ricoprire interamente la superficie

– Punzecchiate il fondo con una forchetta

– Stendete le fette di mortadella in modo un po’ casuale, disordinato

– Tagliate il brie a piccoli pezzetti, senza eliminare la crosticina bianca

– Eliminate l’aglio e tritate grossolanamente i carciofi ormai freddi

– Mescolate ai carciofi i pezzetti di brie e la panna liquida (o da cucina) e farcite l’interno della torta

– Ripiegate sul ripieno la sfoglia rimanente facendo in modo di ricoprire tutta la superficie, anche usando, se necessario, “toppe” o “rammendi”

– Spennellate la superficie con un po’ di latte e infornate a 150-160° per circa 40 minuti: la torta sarà pronta quando sulla superficie si sarà formata la solita crosticina gonfia e dorata

– Spegnete il forno e attendete circa 15-20 minuti prima di estrarla e portarla in tavola.

Potete gustarla come antipasto, spuntino/merenda o anche, in dosi maggiori, come piatto unico.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.