TORTELLONI BOLOGNESI

IMG_4854

Oggi voglio presentarvi questo primo piatto tradizionale, appartenente esclusivamente alla cucina bolognese. E’ una ricetta non difficile, basta sapere far la sfoglia… altrimenti potete farla con la macchina per la pasta, che abbrevia di molto i tempi. Certo, le donne d’un tempo griderebbero allo scandalo, ma, si sa, la storia procede in avanti! Per il resto basta rispettare rigorosamente gli ingredienti, affinchè i tortelloni siano i veri “turtlò” di Bologna.  Ecco la ricetta, vi consiglio di provarla.

 

Ingredienti: per 6 persone

per il ripieno:

gr. 450 di ricotta freschissima ( molto bene quella di pecora, altrimenti di mucca, purchè ben cremosa)

1 uovo

una manciata di prezzemolo fresco finemente tritato

un pizzico di noce moscata

gr. 160 di parmigiano reggiano grattugiato

sale

per la sfoglia:

gr. 500  di farina bianca

4  uova

per la salsa:

pomodori, cipolla, carota, sedano, sale    *Vedi su questo blog ricettaPosted by A. on January 26th, 2011

gr. 30 di burro

Esecuzione:

° Ripieno: In una terrina mettete la ricotta, un uovo intero, il parmigiano grattugiato, sale e prezzemolo tritato ed un pizzico di noce moscata (Non eccedete in noce moscata, ne basta pochissima per insaporire il composto. Meglio assaggiarlo per controllarne il sapore). Con un cucchiaio, amalgamando gli ingredienti, lavorate accuratamente l’impasto, sì da renderlo omogeneo.

° Per la salsa di pomodoro vi consiglio quella fatta da voi in casa e, mi raccomando, consistente non liquida. Altrimenti usate la passata di pomodoro industriale…, ma nel gusto il risultato sarà di gran lunga diverso.

° Per la sfoglia: impastare bene la farina e le uova, poi stendere la pasta con il mattarello, in modo da fare una sfoglia sottile (ma non sottilissima!) *Nota: Se non sapete stendere la sfoglia, potete usare la macchina per fare la pasta. Non lasciando asciugare la sfoglia, tagliatela via via in quadrati di cm.6 di lato; quindi porre su ognuno al centro il ripieno (1 cucchiaino pieno), poi, unendo i lembi, ripiegare i quadrati a metà –a triangolo– , pressando bene gli orli con le mani.  Ripiegando ora lievemente l’angolo superiore, chiudete ad anello il tortellone, girando intorno al dito indice e ponendo i due angoli esterni l’uno sull’altro, premete per saldarli tra loro. Fateli asciugare per qualche minuto.

° Cuocere i tortelloni in abbondante acqua  salata in ebollizione. Scolarli con l’apposita schiumarola e passarli delicatamente in padella, ove è stato preparato il sugo di burro e pomodoro, sugo che non dovrà risultare per nulla acquoso, ma cremoso. Cospargete di abbondante parmigiano.

° Ogni commensale potrà aggiungere alla sua porzione altro parmigiano grattugiato, a piacere.

VARIANTI: i tortelloni potranno essere conditi anche con un ottimo ragù oppure con burro fuso e salvia… saranno sì buonissimi, ma sarete usciti dai canoni tradizionali della ricetta bolognese.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.