FOCACCIA FARCITA CON RADICCHIO ROSSO, PANCETTA E FORMAGGIO

focaccia radic-rosso 7

Una mia collega di lavoro  mi diede, molti anni fa, la ricetta di questa focaccia regalandomene anche un assaggio per verificarne la bontà. Promossa a pieni voti: la pasta è veramente ottima e se ho voluto presentarla con questo saporito ripieno è solo per arricchirla trasformandola da focaccia per colazione o merenda (molto simile alla focaccia ligure) a un piatto più sostanzioso da gustare come antipasto o piatto unico. E’ una ricetta facile, ma necessita di una lunga lievitazione, quindi mettetevi all’opera solo se avete una mezza giornata a disposizione.

Ingredienti:

– per la pasta:

500 gr. di farina

1 cubetto di lievito di birra fresco (o 1 bustina di lievito di birra granulare)

1/2 bicchiere di olio extravergine d’oliva

1 cucchiaino di zucchero, sale fino q.b.

acqua tiepida q.b.

– per il ripieno:

1 scalogno

150 gr. di radicchio rosso

100 gr. di pancetta dolce a dadini

50 gr. di parmigiano grattugiato

50 gr. di pancetta dolce affettata

150 gr. di brie (o fontina, o taleggio, o formaggio simile)

olio, sale q.b.

Esecuzione:

1) Preparate la pasta

– Sciogliete il lievito con 1 cucchiaino di zucchero in una tazza da the piena id acqua tiepida

– Versate in una terrina la farina, unite il contenuto della tazza con il lievito, l’olio e una presa di sale; rimescolate con una forchetta e aggiungete altra acqua tiepida fino ad ottenere un impasto molto morbido

– Coprite la terrina con un canovaccio e un panno di lana e mettetela a lievitare in un luogo tiepido per almeno 3 ore

2) Preparate il ripieno (mentre la pasta lievita)

– Tritate lo scalogno e fatelo imbiondire con poco olio in una padella antiaderente

– Unite la pancetta a dadini, fate rosolare per qualche minuto poi aggiungete il radicchio affettato a strisce di circa 2 cm. o tritato grossolanamente

– Salate e fate saltare in padella per qualche minuto finchè il radicchio sarà completamente appassito

– Togliete dal fuoco, condite con il parmigiano grattugiato e rimescolate

– Quando il composto si sarà intiepidito unite anche il formaggio tagliato a cubetti, rimescolate e attendete che la pasta sia pronta

3) Farcitura e cottura

– Trascorse le 3 ore (almeno) necessarie per la lievitazione, quando riprenderete la vostra terrina vedrete che la pasta è notevolmente aumentata

– Disponete sul piano di lavoro un foglio grande di carta da forno e con le mani unte d’olio stendetevi sopra la pasta fino ad ottenere un disco più grande della teglia in modo che i bordi fuoriescano di qualche centimetro per poter essere poi ripiegati

– Una volta stesa la pasta, lasciatela ferma a riposare – e lievitare – ancora per 1 ora

– E finalmente potete dare il via alle operazioni finali: trasferite al centro della teglia la pasta insieme alla sua carta da forno, lasciando sporgere all’esterno i bordi che poi dovranno essere ripiegati

– Sulla superficie stendete le fettine di pancetta e spargetevi sopra, ben distribuito, il radicchio con il suo condimento

– Ora ripiegate sul ripieno i bordi della pasta, lasciandone scoperta solo una piccola parte al centro

– Ponete in forno preriscaldato a 175-180 gradi per circa mezz’ora.

Che bontà! Gustatela calda ma non troppo. E il giorno dopo è ancora migliore.

NOTA: Con lo stesso impasto potete preparare una focaccia semplice, senza farcitura, seguendo le stesse instruzioni  (3 ore di lievitazione + 1 ora di riposo); in questo caso basteranno circa 18-20 minuti di cottura.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.