RAGU’ DI PESCE

sugo-pesce

Quello che vado a presentarvi è un condimento assai gustoso e saporito, non molto calorico e ritengo adatto anche ai bambini: il ragù di pesce, con cui potrete condire diversi tipi di pasta, dai rigatoni agli spaghetti, dalle mezze maniche ai bigoli… ed anche i taglierini di pasta fresca all’uovo. Si procede come per il ragù di carne, ma il tempo di cottura è di gran lunga minore!

Ingredienti: per 4 persone

1 confezione di cuori di filetto di merluzzo surgelati (gr. 400)

sedano, carota, cipolla (in tot. gr. 150)

2 spicchi di aglio

olio extravergine di oliva q.b.

cl. 15 di vino bianco secco

1 dado vegetale

1 peperoncino secco

gr. 40 di triplo concentrato di pomodoro

Esecuzione:

° Tritate a mano con la mezzaluna oppure, se vi riesce più comodo e veloce, nel robot (senza però farne poltiglia) sedano, carota e cipolla, poneteli insieme ai 2 spicchi d’ aglio in un po’ d’ olio extravergine d’oliva in una casseruola antiaderente, quindi fate rosolare gli odori a fuoco basso, finchè si saranno imbionditi bene

° Tagliate i filetti di merluzzo a dadini, dopo avere tagliato in quattro parti per il lato lungo ciascun filetto

° Ora, senza togliere il tegame dal fornello, che avrete messo a fuoco più vivo, versatevi via via  il pesce tagliato a pezzetti; mescolate bene con un cucchiaio o spatola lunga in legno. Fate rosolare il pesce  per un po’ di minuti, quindi, sempre a fuoco vivace, versatevi sopra il vino bianco secco, che farete evaporare. Mescolate il tutto con cura, aggiungete il dado vegetale e rimescolate

° Ora potete aggiungere il concentrato di pomodoro ed  un pochettino  di acqua tiepida, poi il peperoncino secco privato dei semi.Fate cuocere per una decina di minuti senza coperchio, a fuoco basso

° A questo punto, interponendo una reticella spargifiamme, abbassate il gas al minimo, coprite con un coperchio e, rimescolando ogni tanto col cucchiaio di legno, tenete sul fuoco bassissimo per  35-40 minuti. Controllate che il sugo non si asciughi troppo, al bisogno aggiungete via via altra acqua tiepida (in minima quantità, comunque). Quindi, terminata la cottura, potrete utilizzare questo gustoso condimento con vari tipi di pasta.

° Abbinamenti consigliati: sedanini rigati, pennette rigate, bigoli, vermicelli, tagliolini freschi all’uovo, garganelli, caserecce.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.