TORTA AI FRUTTI DI BOSCO

crostata anna -300x220-

La bella torta che sto per presentare è adatta a tutte le stagioni e piacerà a grandi e piccini. I frutti di bosco che la ricoprono le conferiscono un particolare profumo e una varietà di colori assai vivaci, tali da produrre effetti davvero “sensoriali”: vista, gusto, olfatto, tatto ne verranno sollecitati… e Buon appetito!

 

 

Ingredienti: per 8 persone

gr. 200 di biscotti Digestive

1 cucchiaio di zucchero di canna

gr. 100 di margarina vegetale

gr. 180 di formaggio del tipo Philadelphia

cl. 25 di panna liquida

cl. 10 di miele liquido millefiori

gr. 30 di gherigli di noci tritati grossettini

gr. 230 di lamponi e mirtilli freschi  oppure  congelati

Esecuzione:

1. Utilizzando il pulsante “a intermittenza”, schiacciate i biscotti nel “robot”, evitando di polverizzarli; altrimenti frantumateli, dopo averli introdotti in un sacchetto di plastica, servendovi di un matterello

2. Mescolate i biscotti spezzettati allo zucchero di canna e alla margarina, dopo averla fusa un attimo nel microonde (altrimenti lentamente a fuoco bassissimo)

3. In uno stampo rotondo per torte (25 cm. di diametro circa), con un cucchiao schiacciate con cura il composto, che costituirà la base della torta

4. Nel frattempo avrete acceso il forno. Introducete nel forno , preriscaldato a 175 °, nella parte bassa, la sopraddetta base, e fatela cuocere per una decina di minuti. Poi lasciate riposare e raffreddare

5. Intanto, per ammorbidirlo, lavorate con una frusta (elettrica o a mano) il formaggio tipo Philadelphia, al quale unirete poi la panna liquida con il miele, mescolando accuratamente

6. Aggiungete i gherigli di noci precedentemente tritati

7. Quindi, dopo aver versato quest’ultimo composto (vedi punti  5 e 6) a guarnizione della base di pasta, rimettete in forno, a metà altezza, e cuocete per un’altra trentina di minuti. Controllate dall’esterno la cottura

8. Togliete la torta dal forno; fatela raffreddare su griglia, introducetela poi nel frigo per parecchie ore, in modo che la copertura che la guarnisce s’indurisca, assumendo la necessaria consistenza

9. Una volta ben raffreddata, toglietela dal frigo e servitela, dopo averla cosparsa, disponendoli con garbata simmetria, di lamponi e di mirtilli (precedentemente scongelati se avrete usato quelli surgelati)

10. Una spolverizzata di zucchero al velo completerà l’effetto per la vista e per il palato.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.