STRUDEL SALATO AI FUNGHI

strudel funghi 1-bis

Non è la solita torta salata, anche se gli ingredienti sono più o meno gli stessi. E’ un rotolo di pasta sfoglia farcito che potrete presentare come antipasto, come spuntino, come merenda o, in dosi maggiori, anche come sostanzioso piatto unico. Si serve tagliato a fette come il classico strudel di mele. La preparazione è semplice e rapida e avrà sicuro successo.

Ingredienti:

400 gr. di champignos affettati surgelati (se utilizzate quelli freschi ne bastano 250-300 grammi)

150 gr. di provola

150 gr. di mortadella affettata

1 pasta sfoglia fresca di forma rettangolare (peso circa 260-270 gr.)

1 spicchio d’aglio

1 cucchiaio di olio extravergine

Esecuzione:

– Versate i funghi in una padella antiaderente e fateli scongelare a fiamma moderata fino a completa eliminazione dell’acqua contenuta, quindi salateli e fateli insaporire, a fuoco basso,  con lo spicchio d’aglio schiacciato e un cucchiaio d’olio per 5 minuti; lasciateli intiepidire e intanto procedete con le altre operazioni

– Affettate la provola

– Srotolate la pasta sfoglia (senza staccarla dalla carta da forno della confezione) e su di essa stendete le fette di mortadella e le fette di provola, lasciando liberi i bordi della pasta (almeno 2 cm. sui lati lunghi che saranno le due estremità dello strudel e 5-6 cm. sul lato corto che chiuderà il rotolo riavvolto)

– Infine su tutto distribuite i funghi, poi riavvolgete la pasta con il suo contenuto, aiutandovi con la carta da forno

– Chiudete bene tutte le estremità, spennellate la superficie con tuorlo d’uovo o latte e praticatevi qualche leggera incisione con un coltellino affilato

– Disponete lo strudel con la sua carta sulla piastra del forno e cuocete a 175° per circa 40 minuti (alla fine il rotolo dovrà risultare gonfio e dorato)

– A fine cottura spegnete il forno ma aspettate qualche minuto prima di estrarre lo strudel

– Attendete ancora qualche minuto prima di portarlo in tavola: per gustarne appieno il sapore non deve essere troppo caldo.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.