PETTI DI POLLO UNITA’ D’ITALIA

pettipollo-unitalia

In occasione del 150° dell’ Unità d’ Italia mi è gradito riportare questa ricetta, realizzata qualche settimana fa da mio marito. I colori verde/bianco/rosso che compongono questo secondo piatto intendono riprodurre quelli della nostra bandiera, tuttavia alla pietanza è stato volutamente impresso un tocco nord africano-mediterraneo, come potrete leggere qui sotto dall’elenco degli ingredienti… harissacouscous. Ecco la ricetta, di media difficoltà e di non velocissima esecuzione.  Vi consiglio di provarla, l’effetto sarà assicurato: nel gusto e nella vista.

Ingredienti: per 2 persone

gr. 300 di petti di pollo a fette

1 cipolla fresca media (bianca o rossa)

olio extravergine di oliva                              nota.1.

1/2 bicchiere di vino bianco secco

2-3 cucchiaini di harissa nota.2.

passata di pomodoro

sale q.b.

5 zucchine

semola di grano duro

olio extravergine di oliva (per friggere)

sale q.b.

gr. 210 di couscous precotto

ml. 310 di acqua

3-4 cucchiai di olio extravergine di oliva

sale q.b.

nota.1.: L’olio extravergine di oliva, in quantità abbondante, vi servirà per la preparazione: 1. dei petti di pollo    2. del couscous    3. per la frittura delle zucchine

nota.2.: Si tratta di una salsa piccante, a base di peperoncini, coriandolo, carvi, aglio e sale, tipica della cucina nordafricana e mediorientale.  Io uso l’ harissa ” du Cap Bon” ( confez. in tubetto da gr. 70), prodotta in Tunisia, che potrete trovare in Italia sia nei grossi supermercati sia nei negozi di alimentari arabi.

Esecuzione:

* per i petti di pollo: Tagliate  a cubettini le fettine di petti di pollo. In una padella antiaderente versate 3 cucchiai di olio extravergine di oliva e la cipolla affettata finemente, che farete dorare a fuoco medio-basso. Quindi aggiungete i cubetti di pollo e fateli rosolare mescolandoli. Ora, a fuoco moderato, versate 1/2 bicchiere di vino bianco secco, che farete evaporare. Aggiungete poi i cucchiaini di harissa e mescolate, quindi versate un po’ di passata di pomodoro e continuate la cottura, in modo che il sugo si addensi e si amalgami ai pezzetti di pollo. Aggiustate di sale. Spento il fornello, lasciate in caldo con un coperchio.

* per il couscous: Preparatelo poco prima di portare tutto il piatto completo in tavola. Versate in un tegame possibilmente basso e largo gr.210 di couscous (precotto), aggiungete 3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva ed amalgamate il tutto con una forchetta, per ottenere una buona sgranatura del couscous. Fate bollire ml. 310 di acqua salata, quindi versatela sul couscous, coprite con un coperchio, lasciando riposare per 3-4 minuti; poi sgranate bene il couscous con una forchetta (se di legno, meglio). Il couscous è pronto per essere servito . Affinchè non si freddi, tenete coperto fino al momento in cui servite in tavola con i condimenti ed il/i contorno/i scelto/i.  A vostro gradimento potete aggiungere una noce di burro, ripassandolo a fuoco basso -interponendo una retina spargifiamma-  per 1-2 minuti, curando di mantenere ben sgranato il couscous

* per le zucchine: Affettate finemente per il lungo a striscioline solo la parte verde delle zucchine (io utilizzo il pelapatate, e ottengo strisce sottilissime e ad hoc), dovrà restarvi il cuore bianco che non dovrete utilizzare per questa ricetta (vedete voi cosa farne… magari per una zuppa di verdure). Passatele poi nella semola di grano duro, scrollatele e versatele in olio e.v.o. bollente, ove dovrete friggerle velocemente, poi scolarle su carta per fritti: dovranno risultare dorate, non rossicce o sbruciacchiate. Dopo una spruzzatina di sale, servitele ben calde insieme al pollo e al couscous ( anch’essi ben caldi)

* Ora, con i cubetti di pollo, il couscous e le zucchine, componete i singoli piatti, riproducendo i colori della bandiera italiana – come da foto –  e portateli in tavola ben caldi.

* Consigliabile come piatto unico.

Vini consigliati: Vernaccia di S.Gimignano, Bianco di Custoza, Traminer, Orvieto.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.