CIAMBELLA BOLOGNESE

ciambella due

Si tratta di un dolce leggero e genuino, adatto per la prima colazione o per una merenda pomeridiana. Ma anche come dessert ha i suoi estimatori: nelle campagne del bolognese c’è ancora l’antico uso di intingere la ciambella nel vino prima di gustarla.

Piacerà molto ai bambini che insieme agli amici potranno apprezzarne il gusto semplice e casereccio senza macchiare gli abiti, a tutto vantaggio anche delle mamme.

Ingredienti:

450 gr. circa di farina 00

2 uova intere

200 gr. di zucchero

125 gr. di burro o di margarina vegetale (morbida) con Omega 3 a basso contenuto di grassi

1 busta di lievito vanigliato per dolcI

1 pizzico di sale fino

la scorza grattugiata di un limone non trattato

Esecuzione:

– Sulla spianatoia disponete la farina a fontana e all’interno versate lo zucchero, il lievito,  il pizzico di sale fino e la scorza grattugiata

– Con una forchetta rimescolate gli ingredienti all’interno della fontana, senza confonderli con la farina, poi unitevi le uova, una per volta, e iniziate ad impastare e ad amalgamare tutti gli ingredienti aiutandovi con la forchetta

– Quando le uova saranno ben incorporate unite anche il burro (o la margarina),  lavorando tutto con le mani – se necessario aggiungete un po’ di farina – fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo

– Su un foglio di carta da forno (o su un foglio di silicone) modellate l’impasto formando un lungo cilindro di circa 6-7 cm. di diametro (circa la grossezza di un mattarello) e unite le estremità  racchiudendolo a forma di ciambella piuttosto larga  al centro per lasciare spazio alla lievitazione. Con un coltello affilato praticate qualche taglio sulla superficie, quindi ponete il tutto sulla leccarda del forno

– Infornate a 150° per circa 35-40 minuti e,  senza aprire il forno, controllate di quando in quando la cottura

– Spegnete quando il dolce avrà assunto una colorazione dorata ma attendete qualche minuto prima di aprire il forno

– Lasciate raffreddare la ciambella prima di servirla.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.