FILETTI DI ORATA ALL’ACQUA PAZZA IN PADELLA

IMG_6129

Oggi vi propongo questa ricetta dal sapore di mare, raffinata ma abbastanza semplice e veloce. In questo blog alcuni mesi fa è stata postata una ricetta simile, eccellente, ma col branzino cucinato in forno (“Branzino all’acqua pazza”, Posted by L. on January 17th, 2016). Io l’ho realizzata in padella con ottimo risultato: un secondo piatto di pesce molto gustoso e saporito, ma al contempo delicato e facilmente digeribile. La riuscita del piatto dipende molto anche dalla freschezza dell’orata, da me acquistata “pescata”. Ve lo consiglio!

Ingredienti: per 2 persone

4 filetti di orata pescata( tot.:gr. 650)

12 pomodorini ciliegini di Pachino

3 spicchi di aglio

olio extravergine di oliva

1/2 bicchiere di vino bianco secco

sale fino q.b.

2 pizzichi di origano

prezzemolo tritato (1/2 cucchiaino da caffè): facoltativo

Esecuzione:

* Dal vostro pescivendolo di fiducia fatevi sfilettare 2 orate

* Lavate i pomodorini, tagliateli a metà, quindi a fuoco lento fateli un po’ appassire da una parte e dall’altra in una padella capiente antiaderente, ove avrete versato olio e.v.o. e fatto indorare i tre spicchi di aglio, che manterrete in padella durante tutta la cottura

* Adagiate poi nella padella, insieme ai pomodorini, i filetti di orata, e cuoceteli per una ventina di minuti senza voltarli, sfumandoli con 1/2 bicchiere di vino bianco secco (va bene anche 3/4 di bicchiere). Abbiate cura di ricoprire via via con il sugo i filetti durante la cottura, che dovrà procedere a fuoco basso (possibilmente, dopo i primi minuti, interponendo una retina spargifiamma).  Salate, ma non troppo! Aggiungete 2 pizzichi di origano, quindi verso fine cottura un pochino di prezzemolo tritato, se lo volete

* Servite i filetti ben caldi, ricoprendoli col sugo ed i pomodorini. Piatto delizioso! Bon Appétit.

Vini suggeriti: Chablis

 

 

 

 

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.