CROSTATA con COMPOSTA DI CILIEGIE

IMG_1099

La crostata, comunque farcita, è un dolce di pasta frolla fra i più diffusi e tradizionali, in grado di soddisfare pienamente i gusti dei più golosi, grandi e piccini. Questa crostata con composta di ciliegie suscita ricordi, antichi profumi e sapori d’infanzia. Perfettamente si coniuga il gusto della pasta frolla con quello morbido, dolce, saporito e goloso della composta di ciliegia.

Ingredienti:

1 confezione di pasta frolla fresca già stesa su carta da forno -gr. 250- formato rotondo

gr.240 di composta di ciliegia bio       nota.1.

nota.1.: Io ho usato la composta bio, voi usate quella che preferite.

* Srotolate la pasta frolla sulla sua stessa carta da forno

* Tagliatene con una spronella, cioè l’ apposita rotellina dentata, una striscia circolare, larga cm.2,5, all’intorno della circonferenza. Mettetela da parte per utilizzarla tra poco per le strisce decorative della superficie

* Senza togliere la sottostante carta da forno, adagiate delicatamente il disco di pasta frolla ottenuto su una tortiera circolare antiaderente (diam. cm.24-26 c.ca), (nota.2.) in modo da rivestire tutto il fondo e ed un po’ pure i bordi della tortiera. Bucherellate con uno stuzzicadente il fondo

* Distribuite sul fondo della pasta uno strato piuttosto consistente di composta di ciliegia, tuttavia non tanto da superare i bordi, altrimenti durante la cottura in forno la marmellata fuoruscirebbe dalla teglia, con pessimi risultati

* Ora prendete la striscia circolare di pasta ritagliata precedentemente e con la “spronella” tagliate delle striscioline larghe circa cm.1 e di lunghezza via via variabile. Adagiatele a mo’ di grata delicatamente sulla composta, in modo che formino come delle losanghe regolari, premendo sui punti d’incrocio delle strisce

* Quindi rivoltate verso l’interno, sull’estremità delle strisce, la pasta in eccesso ai bordi della tortiera, facendo in modo di ottenere una bella, lineare e regolare circonferenza (senza gobbe o rientranze o altro!) (vedi foto)

 * Posizionando la teglia sul ripiano intermedio, introducete la crostata nel forno preriscaldato a 180° e con funzione cottura assistita/ventilata fate cuocere per  27-28 minuti, verificando la cottura dall’esterno. La crostata dovrà risultare dorata (come da foto). A cottura terminata, spegnete il forno e aprite lo sportello per circa 6 cm.

* Lasciate riposare per 1-2 minuti nel forno spento a sportello semi-aperto … quindi aprite interamente ed estraete la crostata dal forno. Attendete che si raffreddi prima di servirla. Una volta raffreddata potete trasferirla su un piatto di portata, dopo averne rivestito il fondo con carta da forno o con un centrino di carta da pasticceria.

nota.2.: Se non disponete d’una tortiera antiaderente, abbiate comunque cura di rivestire la teglia di carta da forno, affinchè la crostata non si attacchi durante la cottura in forno.

 

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.