PESCE SPADA AL BRANDY CON PATATE ROSTI’

pescespada_conpatate3

Oggi voglio proporvi questo secondo piatto di pesce, assai gustoso, di facile e rapida preparazione: risultato eccellente per sapore e gusto.  Per realizzarla occorrono fette di pesce spada fresche, le cui carni sode, morbide, saporite e delicate, sfumate dal brandy in cottura, vi offriranno un prelibato secondo piatto di pesce, accompagnato da un delizioso contorno di patate “rostì”. Premesso che il vero “rosti” è un contorno svizzero-tedesco a base di patate grattugiate e arrostite saltandole in padella con burro, fornisco qui come contorno al pesce spada una mia variante di “patate rostì”, più veloce e semplice da preparare, ma altrettanto vivace, gustosa e saporita, che si coniuga armoniosamente con il raffinato pesce spada cucinato con brandy.

Ingredienti: per 2 persone

2 fette di filetto di pesce spada fresco da gr. 240 circa caduna

2 spicchi d’aglio

olio extravergine di oliva q.b.

ml. 80 di brandy (=cl. 8)

gr. 500 di patate tagliate a fette (già pelate e sbollentate)      nota.1

gr. 100 di burro

sale fino q. b.

Esecuzione:

* Pelate le patate, tagliatele a fette e sbollentatele         nota.1:(Oppure potete usare quelle già pronte, cotte e confezionate sottovuoto. Le trovate nei supermercati)

* In una capiente padella antiaderente versate alcuni cucchiai di olio extravergine d’oliva insieme ai 2 spicchi di aglio e fateli dolcemente indorare; poi adagiatevi le fette di pesce spada. Fate cuocere a fuoco vivo per 2-3 min., quindi rigirate delicatamente le fette senza romperle e versatevi su con attenzione il brandy. Cuocete per altri 3-4 min., facendo evaporare il cognac. Infine salate con moderazione. Togliete le fette dal tegame, ponendole su un piatto, e fate un poco rapprendere il sughetto

* Nel frattempo in un’altra padella antiaderente versate il burro, fatelo sciogliere, riscaldatelo e versatevi le patate tagliate a fette, che farete rosolare ben bene per una ventina di minuti circa, saltandole in padella rimescolando con una spatola di legno e salandole, fino a che presenteranno una bella e croccante crosticina dorata

* Intanto, (quando verificate che le patate sono quasi pronte), dopo aver rimesso nella padella col loro sugo le fette di pesce spada, riscaldatele a fuoco dolce

* Servite in tavola, versandovi sopra il suo sughetto, il pesce spada ben caldo assieme alle patate “rostì”.    Bon Appétit!

Vini suggeriti: Regaleali di Sicilia

 

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.