CASTAGNACCIO TOSCANO

Castagnacciotoscano1

Il castagnaccio, detto anche pattona, è un dolce tipico della cucina toscana, a base di farina di castagne mescolata ad uvetta, noci, pinoli e rosmarino. Dato che le castagne sono assai diffuse in Toscana, Piemonte, Lombardia e Veneto, non si può stabilire la vera origine del castagnaccio; bisogna aggiungere poi che ogni zona ne offre una propria versione dal gusto eccellente.  Col passar del tempo il castagnaccio tuttavia si è caratterizzato in particolare come tipico dolce toscano. All’inizio fu una pietanza destinata ai contadini consumata soprattutto nelle campagne. Pare comunque accertato che il castagnaccio fosse già nel ‘500 molto noto e apprezzato nelle tavole toscane. Ma solo nell’ 800 venne via via diffuso dalla Toscana ad altre regioni d’Italia e contemporaneamente arricchito con altri ingredienti (noci, uvetta, pinoli e rosmarino). In questa ricetta non ho usato i pinoli, ma solo i gherigli di noci.

Ingredienti:

gr. 500 di farina di castagne

gr. 100 di uvetta sultanina

gr. 8o di gherigli di noci

gr. 4-5 di sale fino

gr. 650-700 di acqua fredda

1 ramettino di rosmarino

olio extravergine di oliva q.b.

Esecuzione:

* Mettete l’uvetta in ammollo in acqua tiepida per una decina di minuti, per farla rinvenire

* Versate in una terrina capiente la farina di castagne, quindi aggiungete via via l’acqua, rimescolando con una frusta l’impasto, sì da renderlo ben omogeneo, senza grumi e morbido

* Ora, dopo averla strizzata ed asciugata, aggiungete l’uvetta all’impasto insieme ai gherigli di noci spezzettati grossolanamente con le mani, infine gr. 4-5 di sale fino: mescolate bene il composto, amalgamandone gli ingredienti

* Versate il tutto  in una teglia bassa antiaderente (diam. cm. 32), dopo averne spennellato accuratamente la superficie di fondo con un po’ di olio e.v.o. Battete un po’ la teglia in modo da livellare la superficie dell’impasto

* Cospargete la superficie del castagnaccio con alcuni aghi di rosmarino freschi, poi versatevi su un filo sottile di olio extravergine di oliva

* Posizionandola sul piano intermedio, introducete la teglia nel forno ventilato preriscaldato a 180° e cuocete (cottura ventilata/assistita)  per 26 minuti, comunque fino a che si sarà formata una bella crosticina con le tipiche piccole crepe. A cottura terminata, aspettate un minuto, poi aprite leggermente lo sportello  e lasciate riposare per 3 min. Quindi estraete la teglia dal forno. Servite il castagnaccio freddo oppure tiepido… … Bon Appétit!!!
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.