FRITTELLE DI MELE

frittelle mela 6

Nella tradizione del Trentino Alto Adige le frittelle di mele compaiono, sotto il nome di “sones“,  in tutte le feste paesane  insieme alle deliziose frittelle di pastella chiamate “fortaies“. Ma se ci spostiamo un po’ più in giù, a Bologna, le frittelle di mele costituiscono uno degli ingredienti del “fritto misto alla bolognese” anzi, come più pomposamente viene chiamato, del “gran fritto misto alla bolognese” che in effetti ha tutte le carte in regola per meritare questo nome così importante, dato che si compone di fritti di carni varie tra le quali agnello, cervella, pollo, fritti di verdure (zucchine, melanzane, carciofi, fiori di zucca…) nonchè fritto di crema, frittelle di mela e altri fritti dolci. Una cosa leggerina, insomma,  che potrebbe mettere in seria difficoltà i nostri stomaci del terzo millennio. Ma per gustare questa delizia senza troppi rimorsi basta sapersi accontentare. Una volta tanto ne vale la pena: potete presentarla come contorno ad un piatto di carne insieme a frittelle salate (ad esempio fiori di zucca o carciofi) oppure servirla a fine pranzo come dessert. Eccovi la mia ricetta, molto facile anche per chi è alle prime armi.

Ingredienti per 6 frittelle (questa quantità dovrebbe bastare per 2-3 porzioni ma ovviamente potete moltiplicare gli ingredienti all’infinito) :

1 mela renetta

4 cucchiai di farina 00

1 tazzina di latte

1 uovo intero

1/2 cucchiaio di zucchero

1 cucchiaio di rhum

olio per friggere (a vostra discrezione potete usare l’olio extravergine o quello di arachide)

succo di limone q.b.

zucchero a velo (facoltativo)

Esecuzione:

– Versate la farina in una ciotola e con un cucchiaio lavorate energicamente il composto aggiungendo il latte, l’uovo precedentemente sbattuto, lo zucchero e il rhum fino ad ottenere una crema perfettamente omogenea

– Mettete la pastella a riposare in frigo per almeno un’oretta

– Sbucciate la mela, eliminate il torsolo con l’apposito attrezzo e tagliatela a rondelle dello spessore di circa 1 cm.: dovreste ottenere 6 fette

– Irrorate le fette con succo di limone e coprite il recipiente

– Pochi minuti prima di servire le frittelle portate l’olio alla giusta temperatura (circa 200°) e tuffatevi, una per volta, le fette di mela che avrete prima immerso nella pastella; giratele perchè siano dorate su entrambi i lati e scolate  bene le frittelle che dovranno essere croccanti all’esterno ma morbide all’interno

– Se vi piace spolveratele con zucchero a velo e gustatele subito senza farle raffreddare.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.