RAGU’ DI SALSICCIA DI MAIALE

ragu di salsiccia

Questo sugo è molto comune nel bolognese o in Romagna e si usa per condire gramigna (tipo di pasta prevalentemente usato in queste zone), maccheroncini o tagliatelle.

La sua preparazione non si differenzia molto da quella degli altri ragù di carne, a parte il tipico ragù bolognese che richiede una preparazione molto lunga (le nostre nonne lo facevano cuocere addirittura per giorni a fiamma bassissima).

Per ottenere un buon ragù di salsiccia occorrono circa due ore di cottura ma…più la cottura è lenta più il ragù è buono.

Ingredienti:

200 gr. di salsiccia di puro suino

1 scalogno

salsa di pomodoro

1 bicchiere di latte (che, se preferite, potete sostituire con vino bianco)

olio, peperoncino in polvere q.b.

Esecuzione:

- In una casseruola fate imbiondire lo scalogno tritato con un po’ d’olio

- Pelate la salsiccia, sbriciolatela  e mettetela un po’ per volta nel tegame, facendola soffriggere e spezzandola col cucchiaio di legno in modo che non si formino “ciccioli” troppo grossi

- Spruzzate con un pizzico di peperoncino e quando la salsiccia sarà ben rosolata aggiungete un po’ di latte (o vino)  e un po’ di salsa di pomodoro, poi abbassate la fiamma e fate cuocere per circa due ore, scoperto, rimescolando ogni tanto e aggiungendo a piccole dosi latte (o vino); a fine cottura tutti gli ingredienti si saranno completamente fusi dando origine ad un condimento pastoso,  omogeneo  e….succulento.

Qualche precisazione:

- Per la quantità di salsa di pomodoro regolatevi secondo i gusti: per queste dosi ne occorrono non meno di 2 e non più di 5 cucchiai

- Latte o vino? Il risultato è comunque eccellente. Il latte conferisce un sapore più dolce e cremoso, il vino più forte e deciso. Io, seguendo gli insegnamenti materni,  mi sono abituata ad usare il latte e lo preferisco

- Con questa quantità di ragù  potete condire 4-5 porzioni di pasta.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.