CROSTATA DI CREMA E PERE

crostata pere 5

In occasione di un invito a cena ho pensato di preparare un dolce da portare alla padrona di casa per gustarlo tutti insieme.  La scelta è caduta su questa crostata alle pere, arricchita con crema pasticcera: gusto morbido, golosa ma fresca, ottima servita a fine pranzo ma anche  per  accompagnare il tè delle cinque.  Dall’entusiasmo delle degustazioni direi che è piaciuta. Se volete provarla, ecco la ricetta.

Ingredienti

per la pasta frolla:

300 gr. di farina

2 uova intere

60 gr. di burro (o margarina a basso contenuto di grassi)

100 gr. di zucchero

scorza di limone grattugiata

1/2 bustina scarsa di lievito vanigliato per dolci

per la crema pasticcera:

1/2 litro di latte

3 tuorli d’uovo

120 gr. di zucchero

75 gr. di farina

1 bustina di vanillina

un pezzo di scorza di limone

per la copertura della crostata:

3 pere williams a maturazione media

succo di un limone

2 cucchiai di zucchero

cannella in polvere

1 confezione di mandorle affettate

zucchero vanigliato

Inoltre una tortiera del diametro di 28-30 cm. con bordi alti circa 5 cm.

Esecuzione:

Preparate la pasta frolla:

– per prima cosa fate ammorbidire il burro o la margarina

– versate sulla spianatoia la farina a fontana, quindi all’interno versate lo zucchero, la scorza di limone grattugiata e il lievito

– rimescolate con la forchetta e incorporate, pian piano e sempre rimescolando con la forchetta le uova e il burro (non caldo)

– impastate fino ad ottenere un composto omogeneo, avvolgetelo in un tovagliolo pulito e fatelo riposare in frigo mentre procedete alle altre operazioni

Mettete in infusione le pere:

– lavate le pere, sbucciatele e dopo aver eliminato il torsolo tagliatele a spicchi sottili

–  disponetele su un piatto senza ammucchiarle, irroratele con il succo di limone e spolveratele con i due cucchiai di zucchero e con un po’ di cannella in polvere

Preparate la crema pasticcera:

– preparate la crema pasticcera con le dosi sopra indicate; se vi occorrono maggiori dettagli sulla preparazione potete consultare su questo blog l’omonima ricetta

Operazioni finali:

– riprendete l’impasto dal frigo e stendetelo con il mattarello sopra un foglio di carta da forno: dovrete formare una sfoglia rotonda  di qualche centimetro più larga della tortiera per consentire il rialzo e il ripiegamento della pasta

– trasportate la sfoglia nella tortiera insieme alla carta da forno; tagliate via la carta eccedente, lasciando comunque un bordo di 3-4 cm. che potrà esservi utile per trasportare la crostata su un piatto da portata (operazione da evitare se la torta è ancora calda)

– versate la crema all’interno della pasta, livellate la superficie e su di essa disponete a raggiera le fettine di frutta

– spargete infine un po’ di mandorle affettate e spolverate con lo zucchero vanigliato

– ponete in forno preriscaldato a 170-180 gradi per circa 35 minuti circa

– a cottura terminata spegnete il forno ma attendete qualche minuto prima di estrarre la torta che dovrà comunque essere gustata fresca o a temperatura ambiente, previa un’ulteriore spolverata di zucchero vanigliato.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.